Una Birkin è per sempre

Birkin Hermès Vintage Angelo

La Birkin di Hermès non è una borsa, è un'opera d'arte.

Forse per qualcuno sarà un'affermazione azzardata: ma se siete curiosi di sapere perché, secondo recenti studi, questa iconica punta di diamante della moda è un investimento migliore dell'oro o delle azioni, vi raccontiamo come e perché la Birkin è diventata uno status symbol.

 

Jane Birkin Hermès 1970s

Come nasce la prima Birkin

Tenere tra le mani una Birkin significa entrare in contatto con un universo di placido lusso.

Si crea quell'atmosfera ovattata e confortevole che probabilmente coccola i ricchi artisti: la stessa che, un giorno del 1981, impregna gli ambienti di un aereo in cui si trova a volare un'esile ragazza francese con la frangetta, gli occhi blu e una borsa di paglia con tutto il suo mondo dentro.

Nel tentativo di stipare il suo borsone un po' sgangherato dentro lo scomparto per i bagagli a mano, le cade tutto per terra.
Lei - Jane Birkin, musa del cantautore Serge Gainsbourg - sospira e sbuffa, incrociando lo sguardo del suo elegante vicino di sedile.

“Le borse da viaggio non sono carine, ma le borse carine non sono abbastanza capienti”, mormora.
Il suo distinto vicino sorride: è Jean-Louis Dumas, presidente della maison di lusso Hermès.
“Le servirebbe una borsa da weekend, che abbia anche le tasche”, pensa.

È lì che scatta la sinergia tra Jane e Monsieur Dumas. Tre anni dopo, viene lanciata sul mercato “la Birkin”, “più grande di una Kelly, più piccola della valigia di Serge [Gainsbourg]”.

Jane Birkin Angelo Vintage Borsa

Cosa rende la Birkin speciale

L'immaginario legato a Jane Birkin, associato a standard di qualità elevatissimi e alla nomea prestigiosa del brand Hermès, hanno reso la domanda di questa borsa stabilmente più elevata dell'offerta. Per diventare proprietari di una Birkin, il percorso può quindi essere molto tortuoso.

Una Birkin nuova può avere prezzi che raggiungono livelli anche inavvicinabili, in base al modello e al pellame utilizzato per confezionarla.
Comunque, entrare in boutique e staccare un assegno non basta: per tenere così alta la qualità di manifattura e design, la Hermès sceglie di non produrre grandi quantitativi di prodotto.

Considerate che ogni borsa Birkin viene confezionata a mano da zero da un artigiano, per una media di 48 ore di lavoro spese su un singolo pezzo – e si stima che al mondo ve ne siano in circolazione soltanto duecentomila.

Diversamente dagli accessori di tendenza che si svalutano stagione dopo stagione, ogni anno il valore della Birkin aumenta.


Com'è fatta una Birkin e come riconoscerla

È chiaro a questo punto che avere una Birkin non significa soltanto poter sfoggiare una borsa bella, studiata nel dettaglio e realizzata con i migliori pellami.

Indossare una Birkin, che nasce come borsa da giorno, significa appropriarsi di un cult, circondarsi di un'aura di estremo lusso senza essere volgari: è un accessorio privo di loghi evidenti – impresso solo una volta sulla pelle al centro della parte frontale.

I manici sono concepiti per portarla a mano o ai polsi: sul fondo recano 7 o 8 punti discreti, segno riconoscitivo del prodotto autentico della maison, assieme al simbolo che indica l'anno di produzione e al numero identificativo dell'artigiano che l'ha realizzata impressi dietro la cinghia sinistra.
L'hardware si compone di un prezioso lucchetto appeso a una placca rettangolare (touret) e due raffinati ganci (pontet) dove inserire le cinghie.

Dettagli distintivi sono il tiret, una sottile striscia di pelle annodata al manico che termina con la clochette (che protegge le chiavi del lucchetto) e la patta dal design tripartito con due triangoli in corrispondenza dei manici.

Gli interni, a differenza di molte borse, sono interamente in pelle e perfettamente spaziosi, con due tasche (una con la zip e una aperta). Sulla base sono posizionati i caratteristici clou, piedini in metallo ideali per appoggiarla in modo stabile.

 

Birkin Caratteristiche tecniche

 

Hermès declina le Birkin in diverse tipologie di pellami, dai più classici ai più preziosi: tra i più popolari rientrano la pelle Togo, pelle di vitello dal finish granulare; Epsom, sempre in vitello ma con un motivo più fine, pressato; Swift, particolarmente morbida e di aspetto delicato. Tra i più rari e pregiati, il coccodrillo del Nilo, lo struzzo e la lucertola.

Anche le dimensioni variano. Quelle più richieste sono 30 cm, 35 cm e 40 cm, da scegliere in base alla propria corporatura e destinazione d'uso.

 

Birkin Hermès Vintage Rouge

Perché acquistare una Birkin vintage?

La Birkin è una borsa dalla bellezza mozzafiato e con una storia affascinante alle spalle, ma si tratta comunque di un bene di lusso e di un vero e proprio investimento.
Come tale non può essere un acquisto fatto a cuor leggero sulla base di un desiderio momentaneo, ma deve essere frutto di valutazioni e riflessioni.

Chi decide di diventare orgoglioso proprietario di un oggetto di tale valore può giustamente non avere voglia di aspettare anni nelle liste d'attesa, potenzialmente anche senza fine, della boutique.
Questo è uno dei motivi per cui spesso l'aspirante possessore di Birkin si rivolge in prima istanza al mercato vintage: quando vedi una Birkin te ne innamori e non puoi attendere.

Acquistare una Birkin vintage o “pre-loved” significa sì evitare di attendere troppo, ma soprattutto, come dimostrano studi di settore, essere lungimiranti.

La Maison Hermès realizza Birkin in quantità limitata, in diversi pellami e colori preziosi: alcuni di questi si possono reperire oggi solo vintage, come il color tortora o étoupe.

Inoltre, è indubbio che acquistare una Birkin vintage significhi possedere un oggetto realizzato con la manifattura precisa e meticolosa che caratterizza le produzioni di una volta, destinato ad aumentare ancora di più di valore nel tempo.

Trattandosi di un bene di alto valore, occorre tenere a mente che avventurarsi nel mercato del vintage di lusso affidandosi a un rivenditore qualsiasi è molto rischioso.
Per questo è utile ricordarsi di diffidare di chi afferma di disporre di grandissimi stock di un prodotto così pregiato e rivolgersi invece a chi ha una lunga esperienza nel settore, sia perché sarà in grado di fornire un prodotto autentico frutto di un'attenta analisi, sia perché avrete dalla vostra parte la tranquillità di sapere che altri clienti hanno acquistato prima di voi in modo soddisfacente.

 

Vi sembra complicato? Forse: ma le cose migliori sono quelle volute fortemente, ottenute tramite la via meno facile.

Da A.N.G.E.L.O. Vintage lo sappiamo bene e operiamo nel settore del vintage da quarant'anni con la serietà e la competenza che caratterizza le grandi passioni di una vita. In boutique e sul nostro store online, troverete le più belle borse Birkin vintage originali, ricercate con cura e devozione dai nostri esperti.

Possedere un'opera d'arte come la Birkin è un lusso e un piacere da provare almeno una volta nella vita.

 

Birkin Hermès verde 30 cm

Hermès "Birkin", 30 cm

Birkin Hermès Vintage Taupe 35 cm

Hermès "Birkin", 35 cm

Birkin Hermès Vintage Rossa 40 cm

Hermès "Birkin", 40 cm


Other photo credits: Pinterest

Rate it

Back Top